Blog di Mazzano Romano. Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

La fogna di Pippo e di Pasquino


Pasquino e Pippo, i quali non hanno tratto alcun insegnamento né dalla scuola (errori grossolani di ortografia), nè dalla vita fanno parte di quella categoria di persone che definire pusillanimi è veramente riduttivo: sono i classici bulli che appostati dietro qualche muro aspettano di lanciare le loro brave sassate pur di screditare, non dico le istituzioni, bensì le singole persone.

Per evitare il proliferare di incursioni vigliacche ho optato per la moderazione dei commenti e quindi non autorizzerò la pubblicazione di scritti in cui vi siano attacchi diretti alle persone, come pure quelli in cui vistosi e grossolani errori di ortografia risultino incompatibili con il contenuto del commento (ulteriore forma di mascheramento dell’anonimo).

La fognatura che il Vice sindaco, secondo Pasquino e Pippo; si sarebbe fatta costruire, è quella recentemente realizzata per collegare tutta la zona di Mazzapiota (Via Aldo Moro, Via Marzabotto e altre strade che attualmente sono collegate alla fognatura di Viale della Resistenza attraverso un fatiscente impianto di sollevamento) con il collettore che sta per essere realizzato in loc. Pili, dal quale, attraverso una stazione di pompaggio, i liquami fognari saranno spediti al depuratore (già costruito da questa Amministrazione) in località Carrara.
Questa fognatura (realizzata in galleria), lunga circa 200 metri, attraversa tutta la zona dei Sorbi, (dove attualmente sono in funzione, nella migliore delle ipotesi, fosse settiche) e servirà più di 150 case bi o tri-familiari (e quindi, a occhio, circa 400 persone).

Detto questo, voglio raccontare che quando fu costruita Via Enrico Galvaligi (la strada che collega Via Romana con l’edificio scolastico) astute manine anonime formularono un bell’esposto alla Procura della Repubblica, in cui coinvolsero il Sindaco, due o tre consiglieri e due impiegati (tra cui il sottoscritto) per denunciare abuso d’Ufficio, peculato, ecc. sul presupposto che i denunciati si fossero costruiti la strada per il loro uso privato.
Ci furono, come suol dirsi, lunghe ed accurate indagini con la convocazione dei reprobi dinanzi alla Tenenza dei Carabinieri di Bracciano con tanto di avvocato difensore e con l’ovvia archiviazione: si trattava come, è evidente, di una strada per tutti ed oggi la zona nuova del Paese esiste proprio grazie a quella strada.

Non ci sono ancora commenti per questa notizia

Puoi lasciare un commento, sottoscrivere il feed RSS o inviare un trackback.

Scrivi un commento





sapi


Il museo Faggiano a Lecce mi sorprende ogni volta

Questa mattina ero con amici, un antropologa che dall'Università di Toronto al momento vive nel Salento per una ricerca in Social..

Galatina

Perseverare con le fusioni tra Comuni è diabolico…

A seguito della pubblicazione del manifesto dei Sindaci contrari alle fusioni dei piccoli Comuni la Segreteria territoriale del Partito Democratico di..

Cetona

Angelo Papi, docente a Somma Vesuviana, e il suo Pulcinella Niro Niro

Sul finire della seconda metà del Cinquecento, con l’affermazione della Commedia dell’Arte, grazie alla fantasia dell’attore Silvio Fiorillo, nasceva ad Acerra..

Somma Vesuviana

Nel paese dei coppoloni, l’Irpinia pura e tormentata di Vinicio Capossela

Nel paese dei coppoloni, l’Irpinia pura e tormentata di Vinicio Capossela “Non sono un artista, sono solo un emigrante”. Sono le parole..

Flumeri
Previsioni meteo per la tua città

Commenti recenti

I più commentati della settimana

  • None found

Prossimi eventi in città

Locali di Mazzano Romano